Home » Bambini

Bambini

Metodi per prevenire le carie dei nostri bambini

Metodi per prevenire le carie dei nostri bambini - Dott. Bizioli Roberto
 1. Inizia a portare il bambino dal dentista di fiducia. Gli verrà insegnata la giusta maniera di pulirsi i denti, usando le parole e le tecniche corrette.
2. Lascia che il bambino scelga da solo il suo spazzolino facendo attenzione alle setole che devono essere morbide e alla testa dello spazzolino che deve essere piccola e arrotondata così da non danneggiare le gengive.
3. Non occorre usare il dentifricio.
4. Premia i suoi sforzi per lavarsi i denti e complimentati per i risultati che raggiunge

 - Dott. Bizioli Roberto
I denti da latte anche se non durano sempre sono importanti per vari motivi:
. mantengono lo spazio per i denti permanenti
. estetica
. masticazione
. sono coadiuvanti nello sviluppo maxillo-facciale
E' quindi importante portare il bambino a una visita di controllo quando i denti da latte sono presenti, andare dal dentista quando i denti stanno bene permette al bambino di avere una piacevole esperienza odontoiatrica.

 - Dott. Bizioli Roberto
  All'età di 2 anni un bambino di solito possiede tutti i 20 denti da latte che nascondono il germe dentario, presente nelle gengive, necessario alla formazione dei denti permanenti quando quelli da latte cadono. A 6 anni i denti permanenti cominciano a svilupparsi formando il primo molare definitivo, pronti a espellere i denti da latte. Questo processo dura all’incirca 6 anni fino al suo termine, quando la bocca avrà 28 denti. I denti del giudizio compaiono molto dopo arrivando a svilupparsi anche dopo il trentesimo anno di età. I denti da latte sono formati da 8 incisivi, 4 canini e 8 molari. Anche i bambini devono prendersi cura dei loro denti: una buona dentatura da latte è molto importante sia per il corretto sviluppo della dentatura permanente sia per la nutrizione in generale. Controlli regolari dal dentista nei primi anni sono più che raccomandati. E' importante insegnare ai propri bambini a lavarsi regolarmente i denti dopo ogni pasto, in modo che diventi un’abitudine anche quando sarà grande, esistono spazzolini specifici adatti ai bambini che sono provvisti di setole molto morbide. In commercio esistono dentifrici dal sapore accattivante e dal giusto contenuto di fluoro e spazzolini divertenti per rendere questa pulizia più un gioco che un dovere. Esistono delle carie provocate da latte e liquidi zuccherati che il bambino assume col biberon e che rimangono a contatto dei denti del bambino per lunghi periodi, per esempio di notte. Evitare lo zucchero nel latte per la poppata notturna può aiutare, dato che già il lattosio contenuto nel latte è uno zucchero. Cresciuti i primi molari definitivi è possibile applicare la sigillatura, una resina che viene messa sulla superficie dei molari e premolari dove il rischio di carie è maggiore. Intorno ai 5-6 anni è meglio intercettare le malocclusioni portando il bambino ad un controllo con il medico specializzato, per consentire allo scheletro e alla mascella di crescere in modo sano e armonico. Le malocclusioni sono molto comuni e possono derivare da fattori genetici, ma anche da abitudini contratte dal bambino nei suoi primi anni di vita, come succhiare il pollice con forza, mordicchiarsi il labbro oppure spingere costantemente la lingua contro i denti.